Live di Blandizzi con le detenute al Premio Minerva

Avrà inizio alle ore 10 nel Teatro della Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli, il live di Lino Blandizzi, che vedrà il cantautore esibirsi con le detenute del suo laboratorio di musica

Avrà inizio alle ore 10 nel Teatro della Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli, il live di Lino Blandizzi, che vedrà il cantautore esibirsi con le detenute del suo laboratorio di musica

Giovedì, 19 dicembre, alle ore 10, nel Teatro della Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli, live di Lino Blandizzi, in occasione del Natale e del “Premio Minerva”, vedrà il cantautore esibirsi con le detenute che fanno parte del suo laboratorio di musica “VocisospesediDonne” che cura da circa quattro anni. Verranno presentati brani originali nati dalle loro storie. Sarà uno spettacolo di musica e cultura, con l’obiettivo di condividere emozioni e vicinanza alle detenute, soprattutto in questi giorni delicati di Natale, è
sempre una forte esperienza terapeutica e artistica, commenta Blandizzi, la mia musica, ogni volta, gode di un’energia totalmente diversa.

 

Live di Blandizzi, presentati i tre finalisti del Premio Minerva

Per l’occasione, insieme al Presidente del Premio Letterario Nazionale Dott.ssa Bianca Granato e al laboratorio di lettura e scrittura “San Suu Kyi” curato da Lina Stanco, Maria Gaita e Francesca Di Bonito, verranno presentati i tre finalisti del Premio Minerva: Giuseppe Culicchia (Il Cuore e la Tenebra), Edoardo De Angelis (Il Vizio della Speranza), Giacomo Papi (Il Censimento dei Radical Chic). Alle votazioni della giuria nazionale si sono aggiunti anche i voti delle Donne ospiti del carcere. Il Premio Minerva è il primo riconoscimento italiano dedicato soprattutto alle eccellenza femminili, per anni si è svolto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed è patrocinato dalle più importanti istituzioni italiane.

Creato da Anna Maria Mammoliti, fondatrice dell’AssociazioneIl Club delle Donne” nel 1983 e del mensile Minerva. In passato, tra le centinaia di Premiate, Simone Veil, prima donna presidente del Parlamento Europeo, Nilde Iotti, prima donna presidente del Parlamento italiano, Emma Marcegaglia, imprenditrice poi presidente di Confindustria, Letizia Moratti, imprenditrice poi presidente Rai e Sindaco di Milano, Diana Bracco, imprenditrice, Margherita Hack, astrofisica, Nouzha Skalli, Ministro della Famiglia del Marocco, Lina Wertmüller e Liliana Cavani. Un evento, reso possibile grazie alla sensibilità della Direttrice dell’istituto penitenziario Carlotta Giaquinto, a tutta l’area educativa diretta da Adriana Intilla e al prezioso supporto del personale del Corpo di Polizia Penitenziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *