Sal Da Vinci: 35mila all'Augusteo per "Italiano di Napoli"

Lite sull’aliscafo Procida-Napoli, coinvolto Sal Da Vinci: arrivano i carabinieri

Il cantante si trovava con il figlio quando è rimasto coinvolto nella violenta lite con un altro passeggero.

Il cantante Sal Da Vinci è stato coinvolto in una lite avvenuta ieri mattina a bordo di un aliscafo in partenza da Procida per Napoli. La lite, scoppiata poco prima della partenza dell’aliscafo, ha visto protagonisti da un lato Sal Da Vinci e il figlio, dall’altro un altro passeggero, sembra a causa del posizionamento di un bagaglio. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Procida, ai quali in seguito sia Sal Da Vinci che l’altro passeggero hanno presentato denuncia per minacce. Sal Da Vinci era di ritorno da Procida dove lunedì sera si è esibito alla Sagra del Mare insieme alla conduttrice Fatima Trotta, anche lei a bordo dell’aliscafo.

Il Comune di Procida in una nota esprime “solidarietà all’artista Sal Da Vinci, alla sua famiglia, a Fatima Trotta e a tutto il gruppo di lavoro. L’episodio occorso all’imbarco per Napoli – si legge – segna purtroppo negativamente la sua partenza dopo una permanenza assai gradita sull’isola che tanto lo ha apprezzato come artista e come uomo. La comunità di Procida gli è vicina e condanna tutte le forme di violenza che sono lontane dal suo vissuto di territorio accogliente”, conclude la nota del Comune di Procida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *