Linea 1 di napoli, parte la gara d'appalto per dieci nuovi convogli

Linea 1 di napoli, parte la gara d’appalto per dieci nuovi convogli

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea il bando di gara di 100 milioni per i nuovi treni della metropolitana Linea 1 di Napoli. Il vincitore del bando di gara dovrà poi consegnare al Comune di Napoli dieci nuovi convogli elettrotreni al servizio della Linea 1 di Napoli. Le offerte dovranno essere presentate entro il 29 ottobre, dopodiché si procederà all’aggiudicazione utilizzando il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ovvero un criterio che tiene principalmente conto degli aspetti qualitativi dell’offerta prima ancora che economici..

Linea 1 di Napoli: frequenza treni a 5 minuti

Mario Calabrese, assessore alla Mobilità e Infrastrutture del Comune, sul corrieredelmezzogiorno.it, ha detto: “Questo investimento per l’acquisto dei nuovi treni consentirà di innalzare significativamente gli standard di qualità del trasporto su ferro in città, sia in termini di frequenza delle corse che in termini di qualità del servizio offerto. Voglio ricordare che l’ultimo acquisto di treni per la linea 1 era stato fatto nella 1993 e che l’ultimo treno nuovo è stato consegnato al Comune di Napoli nel 2005. Inoltre, abbiamo scelto per l’appalto la formula dell’accordo quadro per garantirci, reperendo ulteriori finanziamenti, di ampliare la fornitura oltre questi primi dieci treni. Questo per garantire alla Città, quando nei prossimi anni estenderemo la linea M1 prima al Centro direzionale e poi all’aeroporto di Capodichino, di avere i treni sufficienti a garantire sempre una frequenza a 5 minuti, adeguata alle esigenze di chi usa il trasporto pubblico”. Il primo treno sarà consegnato entro 18 mesi dall’aggiudicazione, gli a seguire ogni 45 giorni, uno per volta.

Infine, l’Anm nei prossimi giorni concluderà la gara per l’acquisto di 60 autobus nuovi, che saranno alimentati a gasolio, veicoli Euro VI con un ridotto impatto ambientale. Spesa stanziata per tale progetto circa 20 milioni.