Liceo Galilei di Soccavo: sottratti 24 computer e 2 videoproiettori

Al Liceo Galileo Galilei di Soccavo sono stati sottratti 24 pc e 2 videoproiettori, sorge l’ipotesi rom. Nel frattempo una buona notizia: recuperati i pc e i tablet dell’Istituto Sant’Erasmo, derubato il 25 novembre scorso.

Sembrano non volersi proprio fermare i responsabili dei furti tecnologici negli istituti scolastici campani. A Napoli 24 pc e 2 videoproiettori sono stati sottratti agli studenti del Liceo Scientifico, Scienze applicate, Linguistico, Scienze Umane Galileo Galilei di Soccavo.

Come il Liceo Galilei è stato derubato?

Ignoti, questa notte, sono entrati nell’Istituto scolastico da via San Domenico attraverso una finestra, forzando le protezioni in acciaio. All’interno hanno poi sottratto solo il materiale elettronico, computer e proiettori. Al momento della scoperta da parte del dirigente scolastico domenica sono stati allertati i militari dell’Arma dei Carabinieri, che hanno aperto un fascicolo d’indagine.

Le piste d’indagine possibili in merito al liceo Galilei e i risvolti positivi

Nel frattempo i carabinieri sono riusciti a recuperare il materiale elettronico rubato il 25 novembre scorso dall’Istituto comprensivo Sant’Erasmo di Saviano in provincia di Napoli. Pc e Tablet, per un valore comprensivo di 50.000 euro, sono stati rintracciati all’interno di un garage di proprietà di un rom, il quale è stato denunciato per ricettazione.

Il materiale ritrovato è stato consegnato all’Istituto Comprensivo Sant’Erasmo, durante una sentita cerimonia inaugurata dal dirigente scolastico e dai familiari degli studenti.