Leonardo, il genio

Colui che già nel 1500 pensava a conquistare i cieli tramite l’ avvitamento di un’ elica, quindi oggi lo possiamo definire un visionario del suo tempo. Egli maggiore rappresentante del Rinascimento, che rivoluzionò sia le arti figurative sia la storia del pensiero e della scienza.

In vita si occupò di architettura e scultura, fu disegnatore, trattatista, scenografo, anatomista, musicista, progettista, inventore e poiché in tutto ciò che faceva eccelleva è considerato uno dei più grandi geni dell’umanità. Alla figura di Leonardo si collega al celebre dipinto de La Gioconda, o Monna Lisa. Un dipinto dalle dimensioni di 77×53 cm e si trova al Musèe du Louvre, a Parigi.

Un quadro che tutti conoscono, ma che in pochi conoscono la sua storia. Prima di tutto bisogna dire che Leonardo lo dedicò a Lisa Gherardini. Lisa era la moglie di un famoso mercante fiorentino, che sarebbe stato proprio lui a commissionare quest’opera a Leonardo, desiderando un ritratto di sua moglie. I due nomi della Gioconda di Leonardo da Vinci derivano proprio dalla protagonista e da suo marito, infatti Gioconda perché la donna ritratta era la moglie del mercante Giocondo, il nome Monna Lisa invece è dovuto al nome della ragazza.

Alessandro Farina 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *