L'Egitto Segreto: al centro Healthy si torna a parlare di Egitto

L’Egitto Segreto: al centro Healthy si torna a parlare di Egitto

Martedì 7 febbraio, presso il centro Healthy in via Via Merliani alle ore 20.30, si terrà un simposio dal titolo L’Egitto Segreto

Dopo il successo della riapertura della sezione Egizia e di quella Epigrafica al Museo Archeologico Nazionale, che ha restituito alla città due collezioni molto amate e riallestite con una veste totalmente nuova ed innovativa, con migliaia di reperti che hanno affascinato tanti napoletani, si torna a parlare di Egitto.

Martedì 7 febbraio, presso il centro Healthy in via Via Merliani, 118 (Vomero) alle ore 20.30, organizzata dal centro Ageac di Napoli (338.8798211 e 081.19183943), si terrà un simposio dal titoloL’Egitto Segreto” con prenotazione obbligatoria.

 

L’Egitto Segreto: un simposio che rivelerà segreti millenari

Verranno rivelati segreti millenari relativi alla Sfinge, le Piramidi, le tombe dei Faraoni, il simbolismo di un’autentica civiltà solare. Durante la conferenza, che fu presentata già due anni fa con grande successo presso la Corte dei Leoni e che verrà arricchita di nuovi aspetti e temi, gli esperti proveranno a rispondere alle seguenti domande:

* Da dove venivano gli Egiziani?

* Perché le piramidi sono sparse in tutto il mondo?

* Qual è il segreto della longevità dell’Impero Faraonico?

* Chi ha posto le piramidi nel fondo dell’oceano atlantico?

* Perché l’equipe di Howard Carter morì così tragicamente?

* Come collocarono massi di 40 tonnellate fino a 146 mt. di altezza?

 

L’Egitto Segreto: tutto ciò che verrà trattato

Si parlerà dei segreti reconditi della Sfinge millenaria, ancora non rivelati e sconosciuti all’archeologia e all’antropologia attuale. La verità sulle tante morti tragiche legate alla profanazione della tomba di Tutankamon. La rivelazione dei suoi simbolismi occulti. Cosa si nasconde dietro la presunta deformità del Faraone Akenaton, e tanti altri misteri legati al mondo egiziano, troveranno la loro risposta. Si crede ancora che gli Egizi, tanto per dirne una, usassero la schiavitù come collante per unire i massi, come quelli della Piramide di Keope, ove il più piccolo pesa 40 tonnellate, ed è posto sino ad un’altezza di 146 mt. E’ vero che, mai la vita è stata resa così spirituale, con carattere altamente etico, come nell’Antico Egitto. Le piramidi non sono costruzioni esclusive del paese assolato di Kem, le troviamo anche in Messico, Inghilterra, Australia, Cambogia, Laos, perfino in fondo all’Atlantico di fronte al Brasile. Questo ed altro verrà affrontato nel simposio del 7 febbraio cui farà seguito una serie di corsi e conferenze su svariati temi assolutamente inediti, tra i quali: la Quarta Dimensione, le Scienze Oniriche, l’Alchimia, gli Arcani della Sapienza Egizia, la Cabala, i Fattori della Schiavitù Psicologica, l’Universo della Mente, la Legge di Causa ed Effetto, Meditazione Trascendentale, etc..

Per ogni informazione e per la PRENOTAZIONE OBBLIGARIA si prega di contattare il Centro Ageac Napoli ai numeri 338.8798211 e 081.19183943