Lega Nord anti-Napoli: secondo Salvini qui si campa fregando il prossimo

Salvini, i napoletani campano fregando il prossimo

di Redazione

Napoli – Gli stereotipi sono duri a morire e gli esponenti della Lega Nord non sono nuovi a ragionamenti che, da pregiudizi, conoscenze stereotipate e generalizzazioni, prendono inevitabilmente spunto. Dopo l’ultima uscita – purtroppo pubblica – di Borghezio che ha definito Napoli una “vergogna dell’Italia” che neppure Mussolini era riuscito a rimettere in sesto, anche Matteo Salvini sale alla ribalta per un’offesa ai partenopei.

“A Napoli non mi piace la mentalità di qualcuno che tira a campare per fregare il prossimo, come nel caso degli invalidi falsi che non ci sono nelle regioni del Nord ha dichiarato in televisione. Insomma, i napoletani sono truffaldini e, per mentalità, campano sulle spalle altrui. Ora, le truffe sono – in ogni caso – ingiustificabili sia che si facciano al Nord sia che si facciano al Sud Italia, tuttavia passi la tendenza a ragionare in base a pregiudizi, passi quella a generalizzare le azioni di pochi attribuendole ad’un intera città e passi pure la necessità del singolo di contrastare a priori i napoletani terroni, ma la mancanza d’informazione no. Quella è inaccettabile; si, perchè i falsi invalidi, quelli delle truffe allo Stato e quindi ai cittadini onesti – pure napoletani – esistono in tutta Italia. Anche nelle decisamente nordiche Belluno e Udine. Le forze dell’ordine lo hanno accertato, ma forse Matteo Salvini non era a conoscenza.

13 gennaio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *