Le Quattro Giornate del Cinema di Napoli: obiettivo lavoro

Le Quattro Giornate del Cinema di Napoli: occasione per i giovani talenti

L’obiettivo, manco a dirlo, è il lavoro. Protagonista indiscusso di proteste ed interventi politici, il lavoro sarà ancora una volta sulle scene dal 22 al 27 ottobre 2013 con il festival “Le Quattro Giornate del cinema di Napoli: obiettivo lavoro”.

Organizzato dall’Associazione Autori in Primo Piano, dall’Istituto Culturale del Mezzogiorno, LuxArte, ArciMovie, Mad Entertainment e Cartoon Italia, con il patrocinio del Comune di Napoli, della Regione Campania, dell’Agis Campania e della Film Commission Campania e con il contributo della Federazione Unitaria Italiana Scrittori, Fuis, il Festival napoletano mira alla creazione di opportunità di lavoro concrete nel settore dello spettacolo.

Cinema e televisione, mete professionali ambite da molti giovani del nostro paese, avranno largo spazio, ma non mancheranno occasioni di rilievo per artisti e fotografi. L’obiettivo del Festival, infatti, è partire dalle nuove leve per creare un Polo cinematografico territoriale che risponda alle esigenze di chi lavora nel mondo dello spettacolo, una rete di professionisti aperti al confronto, alla collaborazione, alla condivisione di idee e progetti.

Il primo appuntamento, che anticipa gli eventi del Festival, è previsto per il 3 ottobre in piazza del Gesù dove circa 500 ragazze effettueranno un casting per essere selezionate in qualità di hostess, presentatrici o vallette ed entrare a far parte dell’organizzazione delle Quattro Giornate del Cinema a Napoli. In questa occasione ai giovani autori sarà data la possibilità di realizzare il progetto per un proprio prodotto audiovisivo che, partendo da una traccia personale, racconti l’esperienza delle giovani aspiranti al casting, le difficoltà di “sfondare” in questo mondo e ancora i loro sogni, le idee circa il cinema, lo spettacolo o – perché no? – la città di Napoli che offre loro questa occasione professionale. L’idea più interessante di questo “concorso di idee” sarà realizzata e presentata al pubblico nella serata finale della manifestazione cinematografica.

I cinema coinvolti nella manifestazione sono molti e disseminati su tutto il territorio cittadino, dal Filangieri al Modernissimo, dall’America al Metropolitan e, infine l’Astra e la Perla di Bagnoli; non solo cinema, ma anche luoghi d’arte come il PAN e spazi multimediali come il Blu di Prussia e il MAV di Ercolano ospiteranno iniziative e concorsi. Il festival, infatti, prevede 7 sezioni in concorso per le quali sono già pervenuti circa 800 lavori – lungometraggi, sceneggiature (cinema e tv), documentari, cortometraggi, serie web, videoclip e animazione – con, è il caso di dirlo, ricchi premi in palio: contratti di lavoro, attrezzature video, sostegno per la distribuzione di lungometraggi e la realizzazione della migliore sceneggiatura ambientata a Napoli, prodotta dalla neonata Luxarte srl. Insomma, un’occasione imperdibile per i giovani talenti nostrani.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *