Biblioteca Nazionale di Napoli

Le Poste omaggiano la Biblioteca nazionale napoletana

Omaggio delle Porta italiane alla Biblioteca nazionale napoletana Vittorio Emanuele III. Il 21 marzo uscirà un francobollo raffigurante la biblioteca.

Il prossimo 21 marzo le Poste italiane lanceranno una serie di tre nuovi francobolli autoadesivi da 80 centesimi con tematica “Le eccellenze del sapere”. Tra questi anche un francobollo che sarà dedicato alla Biblioteca nazionale napoletana “Vittorio Emanuele III” di Napoli, la biblioteca pubblica statale che ha sede presso il palazzo reale, in piazza del Plebiscito.

Storia della Biblioteca nazionale napoletana

La Biblioteca Nazionale napoletana venne istituita alla fine del XVIII secolo, aperta al pubblico nel 1804 con il nome di Reale Biblioteca di Napoli, diventando nel 1816 Reale Biblioteca Borbonica. Nel 1860 con l’Unità d’Italia assunse il nome di Biblioteca Nazionale. La sua sede passa dal Palazzo degli Studi, oggi il Museo Archeologico, all’attuale sede del Palazzo Reale nel 1922, su suggerimento di Benedetto Croce. Qui Bernardo Bertolucci si è documentato sulle culture dell’Estremo Oriente per poi dirigere il film “L’ultimo imperatore“, del 1987.