Le mete più costose d'Italia? Tutte in Campania

Le mete più costose d’Italia? Tutte in Campania

Le mete più costose d’Italia? Tutte in Campania. I dati sono stati resi noti dall’Osservatorio Digitale del Turismo di Prontohotel.it.

Le mete più costose d’Italia? Sono tutte in Campania: con una media di 340 euro a notte, Positano, è la più costosa, seguita da Amalfi (290 euro) e Capri (275).

I dati sono stati resi noti dall’Osservatorio Digitale del Turismo di Prontohotel.it, portale di ricerca e confronto prezzi, che li ha elaborati tramite il PHPI (Pronto Hotel Price Index).

 

Mete più costose d’Italia: la Campania conquista la top 5

Inoltre, la Campania, non è soltanto sul podio, ma conquista l’intera top 5. Dopo Capri, Anacapri, con 275 euro di prezzo medio a notte, e Sorrento, con 208.

Interessanti anche le variazioni che si sono registrate dallo scorso anno ad oggi, con Anacapri che è il secondo Comune a registrare la maggiore forbice dallo scorso anno dopo Lipari (+36.14%).

Quinta in fatto di aumenti Positano (+21.43%), sesta Sorrento (+19.54%), mentre Amalfi cala da 315 a 290 euro a notte registrando un -7.94%, caso unico nelle top della regione.