Le mascherine di Arcuri bloccate dalla Guardia di Finanza

Mascherine che dovevano essere vendute ai distributori e successivamente vendute dalla Farmacia a prezzo bloccato. E’ trapelata una notizia ancora da verificare ma le mascherine che dovevano arrivare dalla Cina, circa 14 milioni, sono state bloccate dalla Guardia di Finanza

La prima tranches, che dovevano pervenire ai distributori con prezzo bloccato, prenotata dal Commissario sembrano non presentare le opportune certificazioni CEE e pertanto sono state bloccate dalla Guardia di Finanza alla Dogana.

Ora si è aperta la caccia a recuperare le mascherine che erano state promesse agli italiani al prezzo bloccato. Il nostro invito è ad utilizzare quei dispositivi prodotti in Italia riutilizzabili e lavabili, a minor impatto ambientale.

COVID-19, CITTADINANZATTIVA & TDM NAPOLI OVEST IN AIUTO DEI PIÙ BISOGNOSI

IL PROF. MONTESARCHIO CI SPIEGA COME COMPORTARSI PER EVITARE IL CONTAGIO E LE FAKE NEWS SUL CORONAVIRUS

Le storie di Fiorella Paladino e Flora Verde, donne in prima linea all’ospedale Cardarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *