"Le mani sulla città" un libro backstage sul regista Francesco Rosi

“Le mani sulla città” un libro backstage sul regista Francesco Rosi

Martedì 28 giugno presso la scuola di cinema Pigrecoemme la prima presentazione del volume “Le mani sulla città. Dietro le quinte di un film senza tempo”.

Martedì 28 giugno sarà presentato per la prima volta il libro “Le mani sulla città. Dietro le quinte di un film senza tempo”.

L’appuntamento è alle ore 18.00 presso la Scuola di cinema Pigrecoemme con l’autrice, Giovanna Gravina.

“Le mani sulla città”: un inedito Rosi

Da un lungometraggio che ha fatto storia e dalle parole raccolte dalla voce di Francesco Rosi nasce “Le mani sulla città. Dietro le quinte di un film senza tempo”, edito da Homo Scrivens.

Una ricerca fatta attraverso lo spulcio di documenti e archivi, un backstage che copre un arco di cinquant’anni con interviste inedite, ritagli di giornali, curiosità, aneddoti, voci critiche di valore che testimoniano il retaggio e la ricchezza intramontabile di un film simbolo storico dell’Italia e tragica e attuale denuncia delle collusioni tra potere economico e potere politico corrotto.

Insieme all’autrice ne parleranno l’architetto Massimo Rosi, fratello del regista, il professore Raffaele Della Vecchia, il critico e saggista Alberto Castellano. Modera il giornalista Giovanni Capozzi.

Durante l’incontro sarà proiettato il video “Citizen Rosi omaggio ad un grande maestro di cinema” a cura di Arci Movie con il montaggio di Giovanni Bellotti.