Le Donne …..in un Roseto

Le Donne …..in un Roseto
di Anna Copertino
L’otto marzo ha visto la nascita del Roseto, a rappresentare, tutte le donne vittime di violenze.
L’ aiuola, e’ stata posta di fronte al Palazzo San Giacomo, dove ha sede il Comune di Napoli.
Madrina dell’ evento l’ assessore alle Politiche Giovanili Pina Tommasielli.
Con l’assessore, la dott.ssa  Annamaria Barbato Ricci, che e’ stata la fautrice del roseto, nate dalla maestria di un ibridatore, Antonio Marchese, e dal finaziamento dell’ Unicredit.
Le rose, giunte da San Remo, hanno la particolarità di avere i petali di tre colori, il rosa colore femminile, il verde per la speranza, ed il giallo colore della mimosa, simbolo del giorno della donna.
Trenta le piante, ognuna a rappresentare, le trenta donne vittime di violenze ed assassinate nell’anno 2011.
Hanno presenziato all’evento il Dott. Angelo Pinto, referente della Stakeholders Direzione Territorio Sud, dell’ Unicredit, il Centro Antiviolenza del Comune di Napoli ARCI Donna con Clara Pappalardo, l’ Associazione Maddalena con la dott. Rosaria Esposito e l’ avvocato la dott.ssa De Riso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *