Le città più pericolose d’Italia: Napoli al 36° posto

Il Sole 24 Ore ha stilato una classifica con le città più pericolose d’Italia. Prima Milano, Napoli 36esima

Il quotidiano Il Sole 24 Ore ha stilato una classifica in cui vengono analizzate le città più pericolose d’Italia. Quelle in cui vengono commessi più reati in assoluto in rapporto alla popolazione. Ovviamente si parla di reati denunciati alle forze dell’ordine dei quali, dunque, si ha un riscontro.

Numeri a sorpresa nella classifica de Il Sole 24 ore con le città più pericolose d’Italia

Riscontro dal quale Napoli non appare per nulla come quella sorta di bocca dell’Inferno dantesco, di cui si tende forse troppo spesso a parlare senza riscontri oggettivi. Quelli che, invece, dalla suddetta classifica, emergono in riferimento a città che venivano e vengono da sempre considerate poli di assoluta o quasi sicurezza. Soprattutto al Nord.  In vetta alla classifica, infatti, c’è proprio Milano, con un totale di ben 287.988 reati denunciati. Quinta posizione per Roma, con 267.068, mentre Napoli si è collocata alla 36esima posizione, con 133.171 reati denunciati.

C’è Milano in vetta alla classifica tra le città più pericolose d’Italia

Indubbio è che il pensiero vada a come sarebbe questa classifica se si riuscissero a inserire i dati sui reati non denunciati. Presumibilmente tenderebbe a cambiare. Ma è anche vero che i numeri riportati non sono da sottovalutare. Il distacco non è di poco conto. E forse, più opportuno sarebbe cominciare a rivedere certi pregiudizi su una città che, molto semplicemente, non è diversa da altre metropoli del mondo. Nel bene e nel male.

Le città più pericolose d'Italia: Napoli al 36° posto