Lazio-Udinese 3-0: i biancocelesti annichiliscono i friulani

Allo Stadio Olimpico di Roma, la Lazio allenata da Petkovic ha letteralmente dominato i friulani di Guidolin.

L’Udinese è riuscita a malapena a scalfire la difesa biancoceleste con un paio di giocate dei soliti noti.

La Lazio parte subito forte con un tiro di Candreva da posizione defilata che finisce oltre la traversa. All’11’ da un calcio d’angolo il difensore Radu colpisce di tacco, la palla viene colpita di mano da Willians. Il direttore di gioco concede il penalty.

Sul pallone si presenta Ledesma, ma il gigantesco portiere dell’Udinese Brkic para e tiene a galla la sua squadra, ma ancora per poco. Il pallino del gioco è totalmente nelle mani della Lazio, l’Udinese spaventa la difesa biancoceleste solo con giocate individuali, come quella di Di Natale che su punizione colpisce la traversa.

Al 17′ la Lazio passa in vantaggio grazie ai due migliori in campo, Mauri imbecca l’uruguayano Gonzalez che con il sinistro batte il portiere avversario. Al 24′ altra tegola in difesa per l’Udinese che perde Domizzi, al suo posto entra Angella. Due minuti dopo la Lazio sfiora il raddoppio con Ederson che a porta vuota, dopo uno svarione di Brkic, manda alto.

Il secondo gol arriva al 31′ con il solito implacabile Klose, che imbeccato ancora una volta da Mauri, a tu per tu con il portiere non sbaglia. Per l’attaccante tedesco è l’ottavo gol in campionato. Al 40′ ancora Di Natale con la complicità di Marchetti tenta di fermare il dominio dei biancocelesti.

Il secondo tempo rinnova ciò che si era visto nel primo anche se le occasoni da gol diminuiscono. Al 14′ Hernanes con uno dei suoi cavalli di battaglia, il calcio di punizione, mette il punto sulla partita: 3-0. L’occasione più ghiotta del secondo tempo è dell’Udinese con Ranegie che di testa prende la seconda traversa per i friulani. La partita non offre più emozioni e termina con questo risultato che non dà adito a dubbi su chi abbia meritato.

La Lazio raggiunge il quinto posto a quota 26 punti, a -2 da Fiorentina e Inter. L’Udinese è dodicesima a quota 16.

Michele Longobardi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *