Lazio-Napoli, Gattuso in conferenza: “Ci serve serenità, ma stiamo migliorando”

Il tecnico azzurro ha parlato alla vigilia del match contro i biancocelesti, nel quale mancheranno Koulibaly e Mertens.

“Dobbiamo continuare così, commettere meno errori, giocare da squadra, dare continuità, migliorando il palleggio. Col Parma e con l’Inter sembrano due squadre diverse, iniziamo a stare meglio fisicamente, a palleggiare e giocare come piace a me, dobbiamo continuare così”. C’è ottimismo nelle parole di Rino Gattuso per un Napoli, in campo domani all’Olimpico contro la Lazio, che mostra timidi segnali di miglioramento.

Cosa serve alla squadra? “Serenità, serenità. I dati sono confortanti, stiamo crescendo”. Dopo la papera contro l’Inter domani potrebbe toccare a Ospina giocare tra i pali al posto di Meret. “Meret ha commesso un errore, come altri giocatori, vediamo domani. Domani scelgo, ma siamo una squadra, non si tratta di esclusioni. Non capisco perché con Ancelotti giocava due partite Meret o due Ospina, ho due portieri validi, anzi pure Karnezis è bravo e valutiamo gara dopo gara”.

Il Napoli gioca sul campo di una delle squadre più in forma: “Dobbiamo stare attenti a non dare loro profondità, sarà quasi la stessa partita giocata contro l’Inter. Dobbiamo essere bravi a limitare i loro pregi e giocare sui loro difetti, perché ne hanno qualcuno. Ripartenze? Contro l’Inter non ne ho viste molte, perché la loro qualità ci ha messi in difficoltà. La Lazio ha caratteristiche ben precise, sono bravi a palleggiare, ma non dobbiamo dargli profondità. Verticalizzano velocemente, mentre l’Inter spesso cerca i due attaccanti”. Koulibaly “meglio non rischiarlo”, Mertens, “torna martedì”, Di Lorenzo “la scivolata ci può stare, valutiamo per domani”. Lozano: “ha bisogno di mettere gamba”, Callejon “deve tornare a sprimersi per 90′”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *