Coronavirus, l’appello dei medici su Facebook: “Resta a casa”

L’appello lanciato su Facebook da medici, infermieri, guardie e anche personale delle pulizie dell’ospedale Cardarelli di Napoli 

L’appello lanciato su Facebook da medici, infermieri, guardie e anche personale delle pulizie dell’ospedale Cardarelli di Napoli

Resta a casa! Noi non possiamo“: è uno degli appelli che da qualche giorno vengono lanciati dall’ospedale Cardarelli di Napoli via social. La foto, postata su FB, ritrae medici, infermieri, guardie e anche personale delle pulizie in servizio nel Pronto Soccorso, ma anche di altre strutture dell’ospedale piu’ grande del Sud, con la mascherina e in mano una lettera della frase che inizia con l’invito rivolto agli italiani dal premier Giuseppe Conte durante la conferenza stampa con la quale annunciava l’estensione della zona rossa a tutta l’Italia.

 

Coronavirus, operatore: “è necessario contenere il contagio”

Ogni giorno rischiamo, – dice uno degli operatori che intende restare anonimo – ogni giorno dobbiamo fronteggiare molti problemi. Non abbiamo ricambi e i turni sono duri” per questo “è necessario contenere il contagio“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *