Lancio di pietre agli autobus, possibile modifica delle tratte dei pullman colpiti

Baby gang colpisce autobus con pietre ed oggetti vari in p.zza Gian Battista Vico

In piazza Gian Battista Vico si è verificato un altro atto di vandalismo da parte di alcuni ragazzi con lanci di pietre ed oggetti vari contro gli autobus dell’Anm, in particolare le linee C47 e 202. Una classica baby gang che si è scatenata non solo contro gli autobus ma ha inveito anche al personale ed ai passeggeri delle linee colpite.

La denuncia di Cicala

Il fatto è stato denunciato alla Questura ed al Comune con una nota inviata subito dopo l’accaduto. Il direttore tecnico dell’Azienda Fabrizio Cicala denuncia, senza fronzoli, questi attacchi che mettono molto a rischio la sicurezza pubblica: “I continui atti intimidatori, concentrati nel tardo pomeriggio e di sera – sottolinea – mettono a repentaglio la sicurezza dell’esercizio”.

 Cicala continua dicendo: “anche l’integrità stessa dei bus. Solo nelle ultime settimane diversi autobus e filobus sono stati danneggiati anche seriamente, tanto che gli stessi non sono tuttora utilizzabili per il servizio. Nei giorni scorsi – ricorda Cicala – grazie all’intervento delle forze dell’ordine, il fenomeno è stato parzialmente scongiurato almeno nella fascia oraria in cui è stato possibile assicurare il presidio dell’area”.

Possibili modifiche alla tratta delle linee colpite

Le conseguenze potrebbero essere radicali sempre se il fenomeno continui a manifestarsi; in tal caso si arriverebbe a modificare la tratta delle linee colpite – la C47 e la 202 – che non passerebbero più per Gian Battista Vico, ma per Piazza Carlo III. Davvero superfluo dire che questa iniziativa comporterebbe un disagio all’utenza del servizio pubblico.