Edizioni San Gennaro

La scommessa di una nuova casa editrice a Napoli, dal rione Sanità arriva Edizioni San Gennaro

Se l’editoria italiana vive un momento di difficoltà, il rione Sanità di Napoli risponde con Edizioni San Gennaro. Il marchio editoriale della Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus, è stato presentato il 7 ottobre nel Giardino delle Fontane del MANN alle 12.00 in occasione della riuscitissima Fiera del Libro Ricomincio dai Libri.

L’idea rappresenta uno dei punti di arrivo di un progetto che da anni vede la Fondazione impegnata nel rione Sanità, nel combattere per valorizzarne i punti forti, favorendo la diffusione del bello, del miglioramento e della cultura.

Il territorio che ingloba il distretto culturale del rione Sanità detiene un enorme patrimonio fatto di memoria, identità, bellezza, e le diverse attività messe in piedi nel corso degli ultimi anni si fondano sulla valorizzazione del capitale umano. Così si è giunti alla decisione di costituire la casa editrice, perché il libro e la lettura sono strumenti necessari se si vuole comunicare bellezza. Da qui nasce la necessità di far nascere una attività che valorizzi lo strumento di cultura e diffusione per eccellenza.

Ma non si tratta solo di editoria cartacea: le Edizioni San Gennaro affiancano alla tradizione anche lo sviluppo di app ed e-book, e il progetto editoriale si articola in sei collane, libri di Saggistica, biografia e memorie. Ma anche Fotografia; Repȇchage di autori del passato in formato tascabile, Guide storico artistiche, Narrativa, libri per ragazzi.

Le Edizioni San Gennaro intendono proporre a Napoli un modello aziendale virtuoso basato su collaborazioni di qualità e per questo è stato previsto anche il supporto di competenze trasversali.

Per quanto riguarda le personalità impegnate nel progetto, la Casa Editrice non si è risparmiata; il direttore editoriale è Edgar Colonnese libraio-editore della storica famiglia Colonnese, mentre il comitato scientifico è composto da Carlo Borgomeo, Ilaria Borletti Buitoni, Mimmo Jodice, Antonio Loffredo, Paolo Verri e Marco Vitale.

Del comitato di redazione fanno parte Mario Cappella, Edgar Colonnese, Mario Donatiello, Gaetano Iaia, Paolo La Motta, Chiara Nocchetti, Diego Nuzzo, Vincenzo Porzio, Viviana Salzano.

La casa editrice ha voluto scommettere per il lancio del proprio marchio, sulla pubblicazione di Vico Escalmativo, di Chiara Nocchetti, inaugurando la collana Le pietre scartate.

Il libro è disponibile dal 4 ottobre in libreria, e nasce dalla volontà di incrociare le storie di chi ha scelto di restare sul territorio, combattendo. Storie a volte dolorose, le venticinque vite scelte come esempio di un lavoro fatto di fiducia e accoglienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *