La Rai risponde alla protesta dei tifosi del Napoli

La Rai risponde alla protesta dei tifosi del Napoli

L’inviato Rai Alessandro Antinelli va a difesa dei suoi colleghi e replica allo striscione apparso in Curva B contro la telecronaca fatta in Napoli-Lazio.

Giovedì 5 marzo, all’indomani della sfida di andata di Coppa Italia tra Napoli e Lazio, i tifosi partenopei avevano alzato la voce sui social per esprimere la loro indignazione dallo spettacolo offerto dai due telecronisti Rai durante i 90 minuti, accusati di aver fatto una telecronaca troppo faziosa, di parte, a favore dei biancocelesti. Una polemica nata e morta quello stesso giorno. E invece no, perché domenica sera, nel match serale contro l’Inter, ecco spuntare in Curva B uno striscione che intitolava: “Ma quali professionisti. Tardelli e Co. bastardi telecronisti”.

Replica della Rai con Antinelli

Ovviamente la risposta alla Curva B non ha tardato ad arrivare, tramite l’inviato Rai della trasmissione la Domenica Sportiva Alessandro Antinelli, il quale dopo una breve disamina del 2-2 finale tra gli azzurri e l’Inter ha segnalato lo striscione “contro il nostro Tardelli e la Rai esposto dalla Curva B. Io spero che il Napoli possa prendere una decisa posizione. Si deve parlare di vergogna quando ci sono i cori contro i napoletani, non per una telecronaca”.