La Canzone Napoletana 1850-1960: il 13 novembre la conferenza stampa presso la Domus Ars

La Canzone Napoletana 1850-1960: il 13 novembre la conferenza stampa presso la Domus Ars

La Canzone Napoletana 1850-1960: il 13 novembre la conferenza stampa presso la Domus Ars per presentare il viaggio nella tradizione musicale partenopea

Venerdi 13 novembre, presso la sede del Domus Ars Centro di Cultura in Via Santa Chiara 10 a Napoli si terrà la conferenza stampa per la mostra – evento “La Canzone Napoletana 1850-1960“. Durante la mostra, che si protrarrà sino al 15 gennaio 2016, (tutti i giorni dalle 9 alle 20), sarà esposta una parte della straordinaria collezione di cimeli storici sulla Canzone Napoletana che copre un arco di tempo di oltre un secolo. Il proprietario dei cimeli Roberto Cortese afferma: “…la mia non è una collezione bensì una storia d’amore nata tanti anni fa…“. Del materiale esposto fanno parte: oltre 150 manifesti sulla Festa di Piedigrotta dal 1850 al 1960, 30 dischi risalenti al 1889 e ancora dischi a 78 giri, vecchie partiture, reperti risalenti alle prime case editrici, copertine di dischi, foto e dediche fatte al Maestro Roberto Cortese. Inoltre macchiette, brani tratti da operette , sceneggiate varie e avanspettacolo, raccolte di Guglielmo Cottrau, 150 cartoline illustrate parlanti. Tutte le Piedigrotte avvenute a Napoli dal 1800 in poi e altri 78 giri di Enrico Caruso.

 

La Canzone Napoletana 185-1960: un viaggio nella storia della tradizione musicale partenopea

 

Un’occasione speciale da non perdere per un viaggio nella storia dell’infinita tradizione musicale partenopea. Testimonial della mostra – evento, la massima e indiscussa esponente della canzone Napoletana: Angela Luce, che per l’occasione sarà “Madrina” dell’evento nella conferenza stampa del 13 novembre alle ore 18.30 presso la sede del Domus Ars Centro di Cultura di Via Santa Chiara 10. La N.D. Luce sarà premiata alla carriera con una targa che le sarà consegnata dal Sindaco De Magistris. Interverranno e saranno premiati anche altri autorevoli artisti del calibro di Bruno Venturini, Enzo Gragnaniello. E infine interverrà anche l’illustrissimo Professor Aldo De Gioia Storico e Poeta Napoletano del nostro secolo.