Juventus-Chievo 3-1: decimo gol in campionato per Llorente

di Michele Longobardi ”Gobbo napoletano”

La Juventus mette pressione alla Roma impegnata stasera contro la Sampdoria.

Juventus in emergenza difesa, Chiellini e Barzagli neanche convocati, sono sostituiti da Caceres  e Ogbonna. In attacco spazio a Giovinco che affianca Llorente. Convocato anche Quagliarella.  La Juventus entra in campo con decisione e agguanta la dodicesima vittoria in casa in dodici partite.

All’8′ Pirlo tira alto su sponda di Llorente, ma al 17′ i bianconeri passano in vantaggio con un’azione personale di Asamoah che dribbla un paio di uomini e tira a giro col sinistro. Primo gol in campionato per il ghanese.    Al 28′ arriva anche il 2-0 con Marchisio che ribadics ein rete una respinta maldestra di Agazzi su punizione di Pirlo. Nel secondo tempo il leitmotiv della gara non cambia, ma al 6′ arriva il gol del Chievo, in maniera del tutto casuale. Lichtsteiner rinvia un cross basso sulle terga di Caceres che beffa Buffon. I minuti di panico sono pochi, infatti al 12′ Llorente mette tutto a posto con un’incornata su cross da corner di Pirlo.

La partita non offre ulteriori emozioni, entrano Tevez e Osvaldo e proprio l’italo-argentino ha un paio di buone occasioni per andare in gol, ma il suo  primo centro con la maglia bianconera è rinviato. Anche Marchisio ha un’occasione d’oro per rendere più rotondo il risultato, ma a tu per tu con Agazzi tira addosso all’estremo difensore.

La Juventus sale a quota 63, in attesa della Roma impegnata nella partita contro la Sampdoria.

16 febbraio 2014

 

Clicca QUI se vuoi seguire il mondo Juve con gli occhi del Gobbo napoletano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *