Juventus-Borussia Moncheclabach

Juventus-Borussia Moncheclabach: in Germania batte il cuore bianconero

Ieri si è tenuta la gara Juventus-Borussia Moncheclabach, ecco il commento di Giovanni Genna alla scorsa giornata di campionato

Juventus-Borussia Moncheclabach: 1-1

C’è tutto il cuore della Juventus nel pareggio di ieri (1-1) contro il Borussia Moncheclabach. Non solo per lo spirito dimostrato dagli uomini di Allegri nel corso di tutti i novanta minuti ma anche perché la gara ha segnato il rientro in campo, tra i bianconeri, di Stephan Lichtesteiner. Il terzino svizzero, operato al cuore solamente 32 giorni fa, con un recupero a tempo di record è stato schierato tra i titolari ed è stato anche l’autore del gol del pareggio bianconero su un assist al “bacio” di Paul Pogdba finalmente tornato ai suoi soliti livelli standard. La Juve e non solo ha ritrovato lo “Swiss Express” (così è soprannominato dai suoi tifosi). Bentornato Stephan. Con questo pareggio si avvicina sempre di più il passaggio agli ottavi di finale. Nel prossimo turno, in programma il 25 novembre allo Juventus Stadium contro il Manchester City (già qualificato grazie alla vittoria in trasferta sul campo del Siviglia per 1-3) ai bianconeri potrebbe bastare anche il pareggio per strappare, con una giornata di anticipo, il biglietto per la fase ad eliminazione diretta.

L’altra gara del girone

Non c’è stata storia nell’altra gara del girone che vedeva opposti il Siviglia al Manchester City. Troppo forti gli inglesi (ieri schierati con un’insolita casacca verdina) che dopo appena venti minuti avevano già ipotecato la vittoria grazie alle reti di Sterling e Fernandinho. Quindi il provvisorio 1-2 siglato da Tremoulitas aveva illuso le speranze degli uomini di Emery. Ma la rete del 1-3 messa a segno da Wilfred Bony poco dopo la mezz’ora ha chiuso definitivamente la partita. Manchester qualificato agli ottavi con due giornate di anticipo e per la formazione allenata da Pellegrini (prima in Premier League seppur alla pari con l’Arsenal) questo sembra davvero un anno buono per tornare al successo anche in Europa. Venticinque reti nelle ultime otto gare disputate tra tutte le competizioni dimostrato che i “blues” hanno davvero una marcia in più.

Fattore campo

Uniche squadre a raccogliere qualcosa dalle gare in trasferta sono state solo la Juventus, il Manchester City, e l’Atletico Madrid che non è andato oltre lo 0-0 sul campo dell’Astana. Per il resto fattore campo ok al 100 per 100 con il Real Madrid che ha superato il Paris St Germain per 1-0, lo Shakhtar Donetsk (che prima di ieri non aveva ancora segnato in questa edizione della Champions) rifila 4 reti al Malmoe, il Manchester United soffre ma ha ragione del Cska per 1-0 (grazie ad un gol del solito Rooney), il Psv Eindhoven supera con un perentorio 2-0 il Wolsfburg e il Benfica che nella ripresa ha ragione di un coriaceo Galatasaray (2-1) il punteggio per i lusitani.

Solo due già agli ottavi

Oltre al già citato Manchester City ha già raggiunto la qualificazione agli ottavi di finale il Real Madrid. Negli altri gironi vige l’incertezza più assoluta segno di una Champions sempre più equilibrata.

Stasera tocca alla Roma

Riflettori puntati questa sera alle 20.45 sull’Olimpico di Roma. La formazione di Garcia si gioca il tutto e per tutto contro il Bayern Leverkusen. Dopo l’incredibile e rocambolesco 4-4 della gara di andata (con la Roma che vinceva per 4-2 fino a sette dal termine) che ha complicato non poco il piano qualificazione. Ultimi nel girone con solo 2 punti dopo tre partite, infatti, i giallorossi hanno un solo imperativo. Vincere. Un risultato diverso significherebbe dire addio ad uno degli obiettivi della stagione. Buona la prevendita con quasi 50.000 biglietti già venduti. La partita potrà essere seguita anche in chiaro su Canale 5 con diretta a partire dalle 20.30. Da seguire tra le altre gare della serata anche Bayern Monaco – Arsenal e Chelsea – Dynamo Kiev con il tecnico Mourinho che, in caso di risultato negativo, rischia davvero la panchina dei “blues”. Ci sarà, comunque, anche stasera sicuramente da divertirsi.

Giovanni Genna