Jovanotti: "Nel lavoro guai se non vi pagano!" (VIDEO)

Jovanotti: “Nel lavoro guai se non vi pagano!” (VIDEO)

Questa mattina Jovanotti ha partecipato ad un seminario all’Università Federico II di Napoli e ha chiarito il suo punto di vista su giovani e lavoro gratis

Questa mattina, 4 giugno 2015, Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti ha partecipato ad un seminario dedicato alla comunicazione alla facoltà di Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Durante l’incontro interessantissimo, il cantante ha approfittato per chiarire le incomprensioni riguardo al suo pensiero sui giovani e il lavoro non retribuito che hanno infiammato il web. Nei giorni scorsi, Jovanotti è stato ospite dell’Università di Firenze e dopo una domanda di una studentessa si è trovato a parlare di giovani e lavoro e ha raccontato di quando da ragazzino faceva lavoretti senza portarsi a casa un soldo ma solo tanta esperienza. Alcune sue affermazioni sono state riportate sul web e da alcuni articoli sembrava che il cantante si schierasse a favore del lavoro non retribuito. Ma non è così. Ecco un video in cui Jovanotti spiega qual è il suo vero pensiero al riguardo:

Jovanotti: “Ho raccontato solo un’esperienza personale

All’Università di Firenze ho solo raccontato una mia esperienza personale, non volevo creare alcun scompiglio. Ho confidato ai ragazzi che da adolescente mi è capitato di fare dei lavoretti e non venir pagato, ma non l’ho mai vissuto come uno sfruttamento poiché attraverso quei lavori mi divertivo e imparavo. Anche quando sono entrato nel mondo delle radio non venivo retribuito. La parola ‘lavorare’ è stata fraintesa, quello che facevo io era un confine molto sottile tra il gioco, la palestra e l’esperienza. Quando si entra nel mondo del lavoro guai se non vi pagano!“. Poi, tra gli applausi dei presenti, Jovanotti continua: “Non posso evitare che si usino le mie parole contro di me, basterebbe solo un minimo di onestà intellettuale perché si capiva di cosa stavo parlando“.