Jorginho

Jorginho: “Maradona ci ha dato una carica enorme”

Il centrocampista del Napoli, Jorginho, racconta ai microfoni di Radio Kiss Kiss la visita dell’ex Pibe de Oro a Castelvolturno e le sensazioni vissute

Maradona ci ha dato una carica enorme, è stata un’emozione unica abbracciarlo. Adesso però testa al match di sabato, sarà una partita molto difficile e dovremo dare il massimo“. Jorginho racconta ai microfoni di Radio Kiss Kiss il “Diego day” a Castelvolturno e le sensazioni che ha vissuto la squadra.

Sarà una giornata indimenticabile, Diego ha segnato la storia del Napoli, abbracciarlo di persona è stata una emozione speciale. Anche Sarri era commosso, raro vederlo così. Personalmente io mi sono fatto anche un selfie con Diego, mi sono precipitato anche perchè lui è il più grande di sempre”.

“Tutti noi a guardarlo eravamo estasiati, un personaggio così trasmette energia al solo vederlo, ha creato un’atmosfera magica, Napoli è casa sua e lo sarà sempre. Siamo contenti venga con noi a Madrid, sicuramente ci darà tanta forza”.

Di forza ce ne vorrà molta anche a San Siro sabato: “Certamente, sappiamo in quale clima andremo a giocare, San Siro è uno stadio caldissimo e oltretutto incontreremo un Milan in grande forma. Quando ci sono queste sfide in stadi così importanti, si vive sempre un incontro di fascino e importanza”.

“Il Milan è una squadra molto organizzata, hanno una precisa idea tattica e noi dovremo cercare di imporre il nostro modo di giocare per riuscire ad ottenere un risultato positivo”.

La Juve ha rallentato, uno stimolo in più per le inseguitrici? “Noi pensiamo solo a noi stessi, le motivazioni e gli stimoli ce li diamo da soli cercando sempre di migliorare e crescere. Il mio motto da sempre è: il lavoro paga. Io ne sono un esempio ed è un esempio anche questa squadra che lavora tanto e che ha raggiunto ottimi risultati sinora”.

Prima San Siro poi subito la Fiorentina in Cpppa Italia: “Sì, saranno quattro giorni intensi, anche perchè per noi la Coppa è un obiettivo importante perchè ci si gioca un trofeo. Ma adesso pensiamo solo al Milan, poi da sabato sera guarderemo in avanti”.

Cosa vuoi dire ai tifosi: “Dico di starci sempre vicini come hanno fatto sinora perchè con la loro spinta ci sentiamo più forti. Noi per loro daremo sempre tutto per conquistare il massimo in ogni competizione”.

 

fonte sscnapoli.it