Jorginho: “Due anni fa non avremmo vinto contro la Spal, domani vinceremo per Milik”

Jorginho Frello mostra il solito atteggiamento sicuro, quasi sfidante, davanti alle telecamere. La fiducia in casa Napoli non manca, assieme alla solidarietà verso l’attaccante polacco.

Una dedica per Milik

“Questa cosa ci darà ancora più motivazioni”, ha detto il brasiliano a proposito dell’infortunio che ha colpito Milik, “vinceremo anche per lui. Pressione? No, siamo sereni, tranquilli e fiduciosi. Tranquilli per questa partita che sarà sicuramente difficile, campionato o Champions non cambia, ogni partita è a sé”.

Un cammino in crescita

Nelle parole di Jorginho c’è anche la consapevolezza di quanto questo momento sia speciale per gli azzurri: “Credo che la strada migliore sia quella di divertirsi giocando a calcio, una partita come quella con la SPAL non l’avremmo vinta 2 anni fa, stanno succedendo cose importanti. La mentalità della squadra, la voglia di portare il risultato a casa, la convinzione di tutta la squadra, di poter vincere.  Credo che ogni anno, quando un gruppo lavora insieme si conosce di più, sa dove andare a migliorare, credo che alvorando insieme sia aumentata anche la fiducia l’un l’altro”.

Jorginho 2.0

Infine un autogiudizio: “Credo che si possa migliorare sempre, non credo di aver raggiunto il massimo. Sto lavorando anche in palestra da un po’ di tempo, credo di vedere i risultati negli allenamenti e nelle partite. Rigori? Non guardo il portiere, vado là e calcio”. 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *