Ise Training Day: si parla di legalità con Walter Lippa, “Carlucciello” di Gomorra (VIDEO)

Si parla di legalità in questo quinto appuntamento dell’Ise Training Day all’Istituto San Paolo, con l’attore Walter Lippa, “Carlucciello” in “Gomorra”

“L’illegalità è un brutto film”: è questo il titolo del quinto appuntamento dell’Ise Training Day, ideato da Massimiliano Murolo e ospitato come di consueto all’Istituto paritario San Paolo. Questa volta i giovani allievi dell’istituto diretto da Antonio Cucciniello hanno avuto la possibilità di affrontare un tema cruciale per la loro educazione con un ospite d’eccezione: l’attore Walter Lippa, interprete di “Carlucciello“, celebre personaggio della nota fiction “Gomorra – La serie”.

Ise Training Day: ospite l’attore Walter Lippa di Gomorra

Un incontro fortemente voluto da tutto lo staff che ha collaborato alla realizzazione del progetto “Ise Training Day”, che offre agli studenti superiori la possibilità di confrontarsi con esponenti di spicco di svariati settori professionali, per orientarsi nella futura scelta lavorativa.

Questo quinto appuntamento ha offerto ai ragazzi una duplice occasione: quella di esplorare un mondo lavorativo affascinante come quello del cinema, confrontandosi allo stesso tempo con il tema della legalità. Presenti all’incontro di questa mattina anche Roberta Inarta e Carlo Picone, direttori della Scuola di Cinema di Napoli che ha collaborato alla realizzazione della fiction “Gomorra” e che da anni offre ai giovani appassionati di cinema e interessati a lavorare nel mondo dello spettacolo e della televisione la possibilità di formarsi al meglio per affrontare questa realtà professionale grazie ai suoi corsi di formazione specializzata.

Ise Training Day: focus sulla legalità

Tanti i temi affrontati durante questo quinto appuntamento dell’Ise Training Day: dall’importanza del cinema come veicolo di un messaggio di legalità, ben visibile proprio nella fiction  “Gomorra – La serie” che, mostrando la vita criminale in tutta la sua crudezza ne mette in luce tutti gli aspetti negativi; al largo indotto del  settore cinematografico che presenta numerose possibilità di impiego per i giovani, non soltanto come attori, ma anche come scenografi, make-up artist e tecnici di produzione; all’importanza della formazione come mezzo di riscatto per i giovani provenienti da contesti sociali difficili. Perché “la vita è una sola, non vale la pena sprecarla perseguendo la strada dell’illegalità” ha concluso Walter Lippa.