Investe e uccide un uomo: gip accoglie la legittima difesa

Investe e uccide un uomo, torna in libertà Domenico Senatore. Il legale dell’uomo: “Il gip ha ritenuto attendibile la versione del mio assistito”

È tornato a piede libero Domenico Senatore, la guardia giurata 37enne che nella notte tra sabato e domenica, a Nocera Inferiore (Salerno) ha investito e ucciso un camionista di 47 anni, Fabrizio Senatore (omonimo e non parente), in via Fluminate, nella zona periferica della città.

 

Investe e uccide un uomo: Domenico Senatore torna in libertà

Il corpo della vittima è stato ritrovato incastrato tra la vettura e il muro di una villetta dove vive Filomena, conoscente di Domenico ed ex compagna di Fabrizio. Quest’ultimo, a seguito della fine della relazione con la donna, era stato denunciato dalla stessa per stalking e si trovava ai domiciliari a Salerno. “Il gip Scermino – spiega Armando Lanzione, avvocato di Domenico Senatore – ha rigettato l’ipotesi della Procura ritenendo attendibile la versione del mio assistito che ha invocato la legittima difesa. Dunque il gip non solo ha rigettato la custodia cautelare avanzata dalla Procura, ma non ha neanche convalidato il fermo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *