Intestazione fittizia beni: arrestati tre fratelli, noti imprenditori

Arrestati tre fratelli imprenditori indiziati di intestazione fittizia di beni con l’aggravante di aver commesso il fatto agevolando i clan Contini e Sarno

A conclusione di indagini coordinate dalla Dda di Napoli, il Centro Operativo Dia sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare riguardante tre fratelli noti imprenditori nel settore della commercializzazione e distribuzione di giocattoli in ambito nazionale, con interessi anche nel settore delle agenzie di scommesse, della ristorazione ed in un locale nel quale vengono organizzate serate danzanti ed eventi musicali. La misura cautelare riguarda anche le mogli di due degli imprenditori ed un’altra persona, ritenuta prestanome.

 

Intestazione fittizia di beni: agevolati due clan della camorra

Gli arrestati sono gravemente indiziati di intestazione fittizia di beni con l’aggravante di aver commesso il fatto al fine di agevolare le attività dei clan Contini e Sarno. La Dia sta eseguendo il sequestro di numerose attività commerciali, depositi e negozi per la commercializzazione e distribuzione di giocattoli situati situati a Napoli, in provincia e nel Casertano, un bar-ristorante, un’agenzia di scommesse ed una nota discoteca nella zona centrale di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *