giugliano

Inseguimento e spari a Giugliano: furgone non si ferma all’alt della polizia

Giugliano – Folle inseguimento tra un auto della polizia e un furgone sospetto che non si è fermato all’alt degli agenti. Sospettati d’essere ladri di ville

Scene da film d’azione questa notte all’altezza dell’uscita di Lago Patria, Asse Mediano. Un furgone non si è fermato all’alt della polizia ed è iniziato il folle inseguimento, con tanto di colpo intimidatorio esploso da un poliziotto. Gli agenti del Commissariato di polizia di Giugliano si trovavano sul posto poiché avevano ricevuto ricevuto una segnalazione di un furgone sospetto, con a bordo quattro individui.

Inseguimento a Giugliano: scappate le quattro persone a bordo

L’azione, diretta, dal primo dirigente Pasquale Trocino, si è conclusa con i quattro che sono riusciti a scappare nelle campagne dopo essersi fermati con il loro furgone Mercedes, camuffato con scritte di una ditta di arredamenti. Ora il veicolo sarà ispezionato dalla scientifica per risalire ai fuggitivi tramite impronte digitali o altri elementi. Per gli inquirenti le quattro persone sono sospettate di essere ladri di ville.