Iniziano i lavori per il murales dedicato a Giancarlo Siani

Iniziano i lavori per il murales dedicato a Giancarlo Siani

Al via i lavori per un murales dedicato a Giancarlo Siani. I ragazzi del collettivo milanese Orticanoodles hanno cominciato l’opera finanziata dalla gente.

Al via i lavori per un murales dedicato a Giancarlo Siani.

A Napoli i ragazzi del collettivo milanese Orticanoodles, contattati dall’Osservatorio sulla creatività urbana Inward, hanno cominciato l’opera per concluderla il 23 settembre.

Un crowdfunding per finanziare il murales dedicato a Giancarlo Siani

Il murales dedicato al cronista Giancarlo Siani, ucciso dalla camorra, sarà terminato il 23 settembre, nel giorno del trentunesimo anniversario della morte di Giancarlo Siani.

Ne verrà fuori un grande disegno, realizzato in grigio seppia e verde sul muro di cinta di fronte al palazzo nel quale il giornalista ha vissuto i suoi 26 anni ed è stato ammazzato, in via Vincenzo Romaniello. I ragazzi del collettivo Orticanoodles, incaricati del lavoro, hanno già anticipato che dentro l’immagine iconografica di Giancarlo sorridente saranno nascosti la sua macchina per scrivere Olivetti e la Mehari. Ad incorniciare le immagini, alcune citazioni scelte di Nelson Mandela, Alda Merini, Vasco Rossi

L’iniziativa è stata finanziata con un crowdfunding, lanciato il 30 giugno scorso da Inward. Paolo Siani, il fratello, ci teneva a non usare soldi pubblici e in meno di tre mesi sono stati raggiunti i 7000 euro necessari, anche grazie a una donazione del sindacato dei giornalisti Rai, che ha donato 1500 euro.