Inglesi bocciano la dieta mediterranea, l'Europarlamento dice basta

Inglesi bocciano la dieta mediterranea, l’Europarlamento dice basta

Inglesi bocciano la dieta mediterranea ma l’Europarlamento decide di intervenire e dire basta al bollino rosso del governo inglese.

Finalmente la Gran Bretagna non avrà più il diritto di poter bollare un prodotto con un semaforo verde o rosso, promuovendo o bocciando determinanti prodotti, spingendo di conseguenza i cittadini di Sua Maestà la Regina ha comprare solo determinati alimenti, che secondo loro sarebbero più salutari. La conseguenza di tutto ciò, fino ad oggi, è stata che molti dei nostri prodotti Made In Italy, simbolo della dieta mediterranea, la migliore al mondo, sono stati marchiati con quel pallino rosso, e sul banco degli imputati ci sono finiti: mozzarelle, formaggi, salumi e parmigiano. Secondo il governo inglese prodotti non salubri, perchè contenenti troppo sale o grassi. Ma tutto ciò sta per finire, l’Europarlamento ha detto stop a tale semaforo, gli inglesi bocciano la dieta mediterranea? Ora non potranno farlo più.

Inglesi bocciano la dieta mediterranea – tutto ciò sta per finire

Giovedì la svolta: ora toccherà alla Commissione europea Junker poter “cassare la norma o procedere al refeet, rivisitazione con altri parametri. Così finalmente questa storia potrà finire” – ha ricordato europarlamentare Pd Massimo Paolucci. La Commissione Ambiente ha approvato l’emendamento, per 50 voti a 18, i contrari solo eurodeputati britannici, che porterà il Governo inglese ad abolire o modificare tale pratica adottata del ‘semaforo’ sui cibi. Paolucci ha poi proseguito col dire che “non ci sono basi scientifiche in quel prontuario che sta confondendo i consumatori da anni e droga il mercato, tanto che una precedente votazione per emendare la direttiva nutrizionale in questione, nel 2010, non passò per un voto. È un bel paradosso: in Italia ci diamo da fare per i disciplinari, la denominazione Dop, Docg, la difesa dei prodotti dalle contraffazioni, e poi a Londra viene buttato tutto nel calderone con distinzioni assurde sulla base di parametri inesatti. Mi viene poi da sorridere se penso che a farci la lezione sulla salubrità dei cibi siano proprio gli inglesi, che abbinano il tè con l’arrosto, e non sono precisamente dei gourmet a tavola“. Ha perfettamente ragione il deputato del Pd, gli inglesi bocciano la dieta mediterranea? una simpatica barzelletta.