Infiltrazioni della camorra in appalti per la pulizia di ospedali

Infiltrazioni della camorra in appalti per la pulizia di ospedali. Eseguite dodici ordinanze di custodia cautelare in carcere e ai domiciliari

Infiltrazioni della camorra in appalti per la pulizia di ospedali e altre aziende pubbliche a Napoli emergono dall’operazione della Polizia che ha eseguito 12 ordinanze di custodia cautelare in carcere e ai domiciliari. I provvedimenti eseguiti a carico di esponenti apicali del clan camorristico dei Lo Russo, di amministratori e consulenti di una società specializzata nel settore delle pulizie, e di funzionari pubblici dipendenti dell’Azienda ospedaliera Santobono Pausilipon.

 

Camorra: eseguite 12 ordinanze di custodia cautelare

Le 12 persone coinvolte sono ritenute, a vario titolo, responsabili dei reati di associazione a delinquere di tipo mafioso, concorso esterno in associazione a delinquere di tipo mafioso, corruzione, turbata libertà degli incanti, detenzione di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente, estorsione. Nel corso dell’operazione disposto anche il sequestro preventivo del complesso aziendale, delle quote e del patrimonio della società Kuadra.