incidente mortale in via consalvo a fuorigrotta

Incidente mortale in via Consalvo a Fuorigrotta: una vittima

È accaduto poco fa: incidente mortale in via Consalvo a Fuorigrotta. Una giovane di 27 anni, che viaggiava a bordo di uno scooter, ha perso la vita. Ecco i dettagli

Incidente mortale in via Consalvo, a Fuorigrotta: è accaduto poco fa, in una delle vie principali del quartiere flegreo. Stando alle prime, concitate notizie, una ragazza di 27 anni, Rita Alloni, di Quarto, avrebbe perso la vita, cadendo mentre era a bordo del suo scooter. L’incidente è accaduto all’angolo tra via Consalvo e via Nino Bixio, e probabilmente è stato causato dalle forti piogge di queste ore, che hanno reso scivoloso il manto stradale.

Incidente mortale in via Consalvo a Fuorigrotta: ecco i dettagli

Sul posto gli agenti della Polizia Municipale, sezione infortunistica stradale, che stanno tentando di ricostruire la dinamica dei fatti. Secondo i primi rilievi, la giovane Rita, che era alla guida del suo scooter, avrebbe perso il controllo del mezzo, probabilmente a causa dell’asfalto bagnato: nell’incidente che ne è seguito sono rimasti coinvolti più mezzi.

Leggi anche: Rita muore in un incidente: il suo tatuaggio fa il giro del web

Incidente mortale in via Consalvo a Fuorigrotta: fatale lo scontro con un tir

Rita indossava il casco, ma questo non è servito a salvarle la vita. La ragazza, residente a Quarto, in provincia di Napoli, ha perso il controllo dello scooter sul quale viaggiava a causa dell’asfalto bagnato: prima il mezzo si è scontrato con un taxi proveniente dalla corsia opposta a quella in cui viaggiava; poi, la ragazza, sbalzata dalla sella, è atterrata con un violento impatto sull’asfalto, e qui è stata travolta da un tir che passava proprio in quel momento. Una fatalità che le è costata la vita.

Sono agghiaccianti i particolari che emergono dai primi rilievi della Polizia Municipale. Secondo quanto dichiarato dal comandante dell’unità di Infortunistica Stradale della Polizia Municipale di Napoli, Ciro Colimoro, Rita ha prima “impattato frontalmente contro l’auto nella corsia opposta, poi è stata travolta da un campione del peso di circa 5 quintali”. Inutile il tentativo di sterzare, sia da parte sua che da parte dell’autista del taxi, per evitare l’impatto.

A rivelarsi fatale però è stato purtroppo lo scontro con il tir, che ha colpito in pieno e travolto il corpo di Rita. “L’asfalto poco drenante e la pioggia intensa hanno sicuramente contribuito” conclude il comandante Colimoro. I soccorsi non hanno potuto fare niente per salvarla. Rita è morta durante la corsa disperata al vicino ospedale san Paolo.

La madre della ragazza: “La mia vita è finita”

Una vita spezzata, quella della giovane e bella Rita, da una assurda e tragica fatalità. Rita era figlia unica e lavorava come segretaria in uno studio legale a Napoli. Non aveva ancora compiuto 27 anni. Incommensurabile il dolore dei genitori per la perdita improvvisa. La prima a ricevere la notizia dell’incidente è stata la madre della ragazza: al momento della telefonata era sola a casa; i medici non le hanno detto subito la verità. Solo una volta arrivata all’ospedale la madre è venuta a sapere della tragica morte della figlia.