Inchiesta Aias: obbligo di firma per la moglie dell’ex presidente De Mita

Provvedimenti cautelari, tra cui l’obbligo di firma per la moglie dell’ex presidente De Mita, emessi a carico di persone coinvolte nell’inchiesta su Aias

Sei provvedimenti cautelari – tra cui l’obbligo di firma per Anna Maria Scarinzi, moglie dell’ex presidente del Consiglio Ciriaco De Mita – sono stati emessi a carico di altrettante persone coinvolte nell’inchiesta su Aias-Noi con Loro, le due onlus che ad Avellino si occupano dell’assistenza ai pazienti spastici e autistici.

 

Inchiesta Aias: sei misure cautelari, due persone ai domiciliari

Le misure, firmate dal Gip del Tribunale di Avellino su richiesta della Procura, riguardano Gerardo Bilotta, ex presidente Aias, e Massimo Preziuso, titolare di una società informatica, entrambi agli arresti domiciliari; l’obbligo di firma con presentazione giornaliera alla pg scatta invece per Anna Maria Scarinzi, presidente di “Noi con Loro“, Annamaria Preziuso, Marco Preziuso e Carmine Preziuso, titolari questi ultimi di società beneficiarie di bonifici bancari da parte di Aias. Nei confronti degli indagati, a vario titolo, si ipotizzano i reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, malversazione ai danni dello Stato, riciclaggio e peculato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *