Incendio a Via Napoli: sfollato il campo rom di Capodichino

Incendio a Via Napoli: sfollato il campo rom di Capodichino

Gli abitanti del campo rom di Capodichino sono stati sfollati e sono stati assistiti dai volontari di protezione civile e dell’Opera Nomadi.

Un enorme incendio ha interessato il campo rom di Capodichino.

Il fatto è avvenuto ieri, a Via Napoli, in una zona di confine con Afragola.

L’ipotesi di due testimoni del campo rom di Capodichino

Il campo rom di Capodichino conta circa 150 abitanti, un terzo dei quali sono giovani e bambini.

L’arrivo dei vigili del fuoco è stato tempestivo, ma la vastità delle fiamme ha richiesto i rinforzi di tutti i distaccamenti della provincia e anche da Benevento e Avellino. 

La diffusione del fuoco ha fatto esplodere delle bombole di Gpl e ha fatto temere per la sicurezza della vicina struttura dell’Ikea e della linea elettrica dell’Alta velocità di Trenitalia.

Tutti gli occupanti del campo hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni, si sono contate almeno un centinaio di baracche distrutte. Ora l’area interessata dovrà essere bonificata e toccherà probabilmente al comune di Casalnuovo dare ospitalità agli sfollati, che durante la notte sono stati assistiti dai volontari di protezione civile e dell’Opera Nomadi.

Resta incerta la natura dell’incendio, che secondo due testimoni è di origine dolosa.