Incendi sul Vesuvio: rafforzare controlli sul territorio

Rafforzare il controllo del territorio e l’avvistamento degli incendi è la priorità scaturita dall’incontro in Prefettura sull’emergenza roghi sul Vesuvio

Rafforzare il meccanismo di controllo del territorio e il tempestivo avvistamento degli incendi. E’ la priorità scaturita dall’incontro in Prefettura a Napoli sulla emergenza roghi che sta interessando il versante del Vesuvio. Al tavolo oltre al Prefetto di Napoli, Carmela Pagano, c’erano i tredici sindaci (o loro delegati) della Comunità del Parco Nazionale del Vesuvio: Boscoreale, Boscotrecase, Ercolano, Massa di Somma, Ottaviano, Pollena Trocchia, San Giuseppe Vesuviano, San Sebastiano al Vesuvio, Sant’Anastasia, Somma Vesuviana, Terzigno, Torre del Greco, Trecase.

 

Incendi sul Vesuvio: “600mila euro a favore dei Comuni colpiti dall’emergenza”

L’incontro ha assolto egregiamente la sua finalità, cioè creare un più forte coordinamento tra tutti gli attori istituzionali che sono chiamati in causa da eventi come gli incendi boschivi, in modo da ottimizzare le risorse che di certo non sono illimitate”, ha spiegato il prefetto Carmela Pagano a termine della riunione che ha definito ”molto collaborativa e concreta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *