Inaugurazione anno giudiziario: gli avvocati protestano. “Abbandoneremo l’aula”

La protesta degli avvocati per l’inaugurazione dell’anno giudiziario

di Redazione

Napoli – Il 25 gennaio sarà inaugurato l’anno giudiziario, ma gli avvocati campani intendono proseguire il braccio di ferro con il ministro Cancellieri e annunciano: “abbandoneremo l’aula”. Dopo le dichiarazioni del Guardasigilli – che ha definito una “gazzarra” la protesta degli avvocati campani – nel corso della VIII Conferenza Nazionale dell’Avvocatura a Napoli è stato scritto ed approvato un documento unitario della categoria che condanna le “irriguardose” affermazioni del ministro Cancellieri, “che preferisce andare a Mosca invece di venire a parlare di giustizia a Napoli con gli avvocati” ha ribadito Nicola Marino, Presidente OUA.

La tensione è alta e la protesta per il 25 gennaio è già organizzata: un rappresentante dell’Avvocatura leggerà in aula un intervento concordato a livello nazionale e consegnerà un video di denuncia al presidente del Tribunale, poi gli avvocati abbandoneranno l’aula. Intanto, sembra decisa la data per una manifestazione nazionale a Roma, dove gli avvocati si recheranno il 20 febbraio, allestendo gazebo di fronte alla Camera dei Deputati e davanti ai Tribunali; inoltre, per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle motivazioni della protesta, gazebi informativi saranno in tutte le sedi giudiziarie o nelle principali piazze cittadine dal 3 febbraio e dal 18 al 20 è prevista l’astensione dalle udienze.

22 gennaio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *