Inaugurato l'Ospedale del Mare di Ponticelli

Inaugurato l’Ospedale del Mare di Ponticelli

Dopo 12 anni finalmente c’è stato il taglio del nastro dell’Ospedale del Mare di Ponticelli, Napoli. Un successo per l’intera Campania.

“Un grande successo per Napoli e la #Campania. Una mia battaglia, una vittoria per tutti” – Così questa mattina ha twittato sulla sua bacheca il presidente della Regione Stafano Caldoro, presente al taglio del nastro dell’Ospedale del Mare, sito in viale delle Metamorfosi a Ponticelli. Presenti anche il direttore generale dell’Asl Napoli 1 Ernesto Esposito, il commissario dell’Ospedale del Mare Ciro Verdoliva. Non pervenuto invece il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Accolto da tutti come una vittoria l’inaugurazione del poliambulatorio dell’Ospedale del Mare, c’è invece chi come il deputato del Pd, Leonardo Impegno, è preoccupato perché diversi problemi ancora non sono stati risolti, come “capire in che modo verrà impiegato il personale tutto, quello sanitario e quello amministrativo. Bisogna che la Regione renda chiara la situazione e faccia capire come voglia utilizzare al meglio le strutture sanitarie di provenienza, quali ad esempio, il Loreto Mare, l’Ascalesi, l’Elena d’Aosta“.

L’inaugurazione dell’Ospedale del Mare è solo politica

Secondo il segretario alla funzione pubblica della Cgil, Anna Canzanella, invece, “Si tratta dell’ennesimo taglio del nastro pre-elettorale, visto che sono 12 anni che si aspettava l’apertura. Siamo seriamente preoccupati che questo nuovo presidio, situato fuori città, possa essere la risposta ai problemi che sta vivendo la sanità campana“. Intanto i locali dell’Ospedale del Mare hanno avuto la benedizione del cardinale Crescenzio Sepe.