In manette il neomelodico Marco Marfè: coinvolto in reato d’usura insieme a sua madre

Non è il primo neomelodico che finisce in manette. Marco Marfè ai domiciliari per usura

Avete presente il “cantante” neomelodico che fece una pessima figura anche ai provini di X-Factor su Rai2, Marco Marfè? Ebbene, il giovane 27enne di Casoria pare proprio sia finito in manette e che si trovi agli arresti domiciliari per il reato d’usura. A quanto pare, sua madreVincenza D’Elia prestava soldi chiedendo poi gli interessi, mentre suo figlio Marco assumeva il ruolo di “picchiatore” se un loro “cliente” non riusciva a pagare per tempo.