In fase di restauro la Tomba di Agrippina, tesoro dei Campi Flegrei

In fase di restauro la Tomba di Agrippina, tesoro dei Campi Flegrei

La tomba di Agrippina, la madre di Nerone, sepolta lungo la strada per Miseno potrebbe riaprire al pubblico dopo 30 anni di chiusura.

La Tomba di Agrippina potrebbe riaprire al pubblico.

Si tratta dei resti di una costruzione imperiale riconducibili, secondo la tradizione, alla tomba di Agrippina, la madre di Nerone, uccisa nel 59 d.C. per volontà del figlio e sepolta, come sostiene Tacito, lungo la strada per Miseno.

Tomba di Agrippina: le parole del sindaco

La Tomba di Agrippina, il teatro-ninfeo, parte di una villa marittima poi andata distrutta, è chiusa da anni a causa delle sue condizioni precarie, ma proprio in questi giorni sono iniziati i lavori di manutenzione straordinaria.

L’opera di restauro della Tomba di Agrippina è stata organizzata dall’amministrazione comunale e dalla Soprintendenza ai Beni Archeologici di Napoli, in seguito al sopralluogo avvenuto un mese fa.

Il sindaco di Bacoli, Josi Gerardo, ha sottolineato l’importanza storica dell’evento per i Campi Flegrei. Ha affermato infatti: “Presto apriremo alla Città uno dei tesori più pregiati di Bacoli ma più in generale di tutta l’area flegrea”.