Luigi de Magistris

Il sindaco Uliano del PD si schiera con Luigi de Magistris: “Oggi Napoli è grande tra le grandi”

Il sindaco di Pompei e consigliere metropolitano del Pd, Ferdinando Uliano, invita i napoletani a fare la scelta giusta: votare Luigi de Magistris.

Domenica 19 giugno sarà ballottaggio e il sindaco di Pompei, Ferdinando Uliano, ha le idee chiare su chi dovrebbero votare i cittadini di Napoli, Luigi de Magistris: “Tra pochi giorni i napoletani saranno chiamati a scegliere il sindaco della propria città e a definire, quindi, il futuro di Napoli. Una città che nel corso degli ultimi 5 anni è stata capace di attuare un cambiamento reale, di ricostruirsi un’identità e di farsi collettività. Il dialogo che Luigi de Magistris ha avviato con le diverse energie che animano l’antica Partenope è frutto di un’idea di città aperta, solidale e partecipata”.

Uliano, consigliere metropolitano del Pd, sostiene inoltre che “grazie alla sua azione di rilancio cittadino, Napoli è diventata un modello di laboratorio sociale. Luigi de Magistris è riuscito a dare voce alla voglia di riscatto e partecipazione alla vita pubblica che per troppo tempo è rimasta sopita nei napoletani. Grazie alla sua azione amministrativa le diverse culture identitarie, i movimenti civici, i gruppi e i singoli cittadini hanno trovato spazio e corpo. Assieme hanno dato vita ad una nuova cultura democratica, progressista e riformista, capace di travalicare i limiti ideologici dei partiti e di farsi comunità plurale”.

Uliano: “Luigi de Magistris ha innescato un cambiamento politico da cui non si torna indietro…”

“Ha scardinato un sistema miope e oligarchico che ha soffocato la città per decenni – continua Uliano -. Oggi, Napoli ha riacquistato un ruolo da protagonista nello scenario nazionale e non solo. Oggi Napoli è grande tra le grandi e domani lo sarà ancora di più. A Luigi de Magistris e alla sua squadra va il mio più sincero e caloroso in bocca al lupo – conclude – per questa tornata elettorale in cui, sono certo, i napoletani premieranno l’impegno e l’amore profuso”.