Il punto dello Scarpitto (19ᵃ giornata)

Frenano e franano Juve, Inter e Fiorentina. Restano basiti Conte, Stramaccioni e Montella. Gioiscono come non mai Rossi (saltellava come un canguro), Guidolin (sempre pacato e provato) e Bergodi (davvero scatenato). Il 2013 comincia in modo inaspettato. Nell’ultima giornata di andata della Serie A si verificano risultati inaspettati.

La Sampdoria in 10 uomini allo Juventus stadium, sotto di un gol, ribalta il passivo e Icardi– eroe del match- complice Buffon, realizza forse la doppietta più importante della sua vita. Se non è questa un’impresa. Conte rimane senza voce, attonito, ammutolito. (articolo Juventus-Sampdoria)

I nerazzurri, ancora con la testa nelle feste Di Natale, inCassano la prima sconfitta del nuovo anno. Handanovic , battuto dai suoi ex compagni di squadra, subisce tre gol, evitandone altri. Un’accoglienza ospitale per lo sloveno al Friuli. (articolo Udinese-Inter)

Pepito Rossi sbarca a Firenze ed assiste alla meritata vittoria del Pescara. Della Valle ha acquistato un talento funzionale al suo progetto e il Franchi risponde con il tutto esaurito. Quando il suo esordio? La decisione sarà concordata con lo staff medico. (articolo Fiorentina-Pescara)

5 punti dividono la Lazio dalla capolista. I biancocelesti, da soli al 2ᵒ posto, superano il Cagliari con un rigore dubbio. Sau, primo marcatore, fa registrare il suo nome sul tabellino. (articolo Lazio-Cagliari)

Un Napoli arrembante e veemente con un super Cavani tramortisce e annichilisce la Roma, ridimensionandola e allontanandola dalla vetta. Una serata magica al San Paolo. (articolo Napoli-Roma)

Bojan e Pazzini non fanno rimpiangere la partenza di Pato. Il Milan inizia con il piede giusto. I rossoneri nel prepartita indossano magliette contro il razzismo: si chiude così la vicenda Boateng. (articolo Milan-Siena)

La doppietta di un ritrovato Borriello consente al Genoa di abbandonare la penultima posizione e di risalire in classifica, superando Cagliari, Palermo e Siena, portandosi a -1 dal Bologna.

Amauri ritorna al gol, non esulta e condanna i rosanero quasi all’inferno. Il Parma vince 2-1.

Catania-Torino 0-0; Chievo-Atalanta 1-0.

Peccato che l’Epifania venga una sola volta l’anno.

Buon campionato a tutti.

Diego Scarpitti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *