Il punto dello Scarpitto (18ᵃ giornata)

La 18ᵃ giornata di Serie A chiude il 2012 calcistico. La Juve, saldamente al comando, guarda tutti dall’alto verso il basso. Nell’anno solare i bianconeri conquistano 94 punti, realizzando 80 reti e subendone appena 20: un triplice record senza precedenti. Sarà difficile se non impossibile scucire lo scudetto dalla maglia della capolista (articolo Cagliari-Juventus).

La Lazio di Petkovic si regala prima della sosta il 2ᵒ posto. Hernanes fa sognare i tifosi. Il tecnico di Sarajevo dà come voto un 7 ai suoi. Biancocelesti sempre più realtà. Battuto un ex: Delio Rossi non può non congratularsi.

La Fiorentina consolida il 3ᵒ posto e affianca l’Inter. Viola incontenibili dilagano al Barbera con un netto 0-3. Doppietta di Jovetic che, non domo, voleva battere anche il rigore per la sua prima tripletta italiana. Discorso rinviato al nuovo anno. Un Montella a dir poco raggiante continua il suo volo ad alta quota: chi tarperà le sue ali?

I nerazzurri non vanno oltre il pareggio interno con il Genoa. Sotto di un gol siglato da Immobile, acciuffano il pari a cinque minuti dalla fine con Cambiasso. Stramaccioni a 9 lunghezze da Conte: il discorso si complica (articolo Inter-Genoa).

Mazzarri festeggia un sereno Natale e le 500 panchine da professionista con la vittoria sul Siena. Dopo 66 anni il Napoli passa al Franchi e sfata un tabù che durava da troppo tempo. Obiettivo Champions ad un tiro di schioppo, nonostante l’ingiusta penalizzazione inflitta (articolo Siena-Napoli).

L’imperatore Totti surclassa il faraone El Shaarawy. I gladiatori giallorossi, come contro i gigliati, impongono un imperioso 4-2 ai rossoneri. Nei primi 45’ Roma avanti 3-0. In campo la formazione che ha segnato di più di testa (i capitolini) contro la squadra che ha incassato più gol di testa e su calcio piazzato. Gara avvincente e spettacolare all’Olimpico. Nessun traguardo è precluso a Zeman e ai suoi uomini. Sempre più in forma e leader indiscusso il 36enne Francesco: indomito! (articolo Roma-Milan).

Nel derby emiliano il Parma vince al Dall’Ara. Donadoni ottavo, dietro il Diavolo.

Pescara-Catania 2-1, Atalanta-Udinese 1-1, Torino-Chievo 2-0.

Ripresa fissata sabato 5 gennaio 2013. Serene feste a tutti.

Diego Scarpitti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *