Il Porcellum è incostituzionale. Deputati M5S: “Allora siamo tutti illegittimi”

La decisione questa mattina. Agitazioni in Parlamento

di Vincenzo Marino

Il Porcellum è incostituzionale. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale, che ha dichiarato illegittimi sia il premio di maggioranza senza soglia sia le liste bloccate, nella parte in cui non consentono all’elettore di esprimere una preferenza. “Le motivazioni del pronunciamento saranno rese note con la pubblicazione della sentenza, che avrà luogo nelle prossime settimane e dalla quale dipende la decorrenza dei relativi effetti giuridici”, rendono noto i giudici. Aggiungono inoltre che “il parlamento può sempre approvare nuove leggi elettorali, secondo le proprie scelte politiche, nel rispetto dei principi costituzionali”.

Alla notizia di un parlamento illegittimo il Movimento 5 Stelle alla Camera ha chiesto la convocazione di una conferenza dei capigruppo per decidere la calendarizzazione d’urgenza della legge elettorale, ma niente da fare, i gruppi di Camera e Senato hanno bisogno di incontrarsi per discutere, per cui è stata chiesta la sospensione dei lavori. In segno di protesta i deputati del M5S hanno scelto di abbandonare l’aula di Montecitorio.

5 dicembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *