marek hamsik

Il Napoli risponde alla Juve, tre goal al Palermo: Hamsik e doppietta Callejon

La Juve vince nel pomeriggio 3-1 e il Napoli risponde alla grande con un 0-3 in casa del Palermo. La squadra di Sarri vince e convince anche senza Higuain.

Nel pomeriggio i tifosi azzurri (coraggiosi) hanno dovuto purtroppo guardare il loro ex beniamino, Higuain, marcare per ben due volte il cartellino nel 3-1 finale contro il Sassuolo. Due goal segnati alla maniera del Pipita, con forza, velocità e agilità. Vederlo esultare con la maglia bianconera avrà sicuramente rovinato la giornata a molti tifosi, che però si sono consolati alla grande nel vedere il loro Napoli vincere e convincere in casa del Palermo.

Palermo Napoli 0-3

Il Napoli ha infatti risposto alla grande ai tre goal juventini del pomeriggio, segnandone altrettanti nel 0-3 finale contro il Palermo, attento nel primo tempo e con le pile scariche nel secondo. Ad aprire le marcature la bestia nera rosanero Marek Hamsik. Un goal che permette al centrocampista azzurro di raggiungere quota 82 in campionato, staccando così Maradona nella classifica cannonieri azzurri della Serie A. E in tutto sono 99 con la maglia azzurra.

Dopo Hamsik sono poi arrivati i due goal di Callejon, forse il vero e unico giocatore azzurro insostituibile. Trovarne un altro che interpreta il ruolo di esterno destro di attacco come fa lui, è cosa assai difficile, quanto trovare un sostituto di Higuain lì davanti. Non a caso Milik dopo i due goal al Milan, ieri non ha particolarmente brillato sotto porta. Perfetta la partecipazione alla manovra, un po’ meno nella fase realizzata.

Altra nota positiva arriva da Zielinski, altro polacco, che ieri ha dimostrato ancora una volta di non essere solo un sostituto, ma che può benissimo contendere il posto ad Allan. Ora aspettiamo solo di vedere in azione anche nomi come Tonelli, Maksimovc, Diawara, Rog e Giaccherini, riserve che in fondo tali non sono. Il Napoli quest’anno è infatti una squadra completa sia negli undici che nella panchina, grazie proprio ai rinforzi arrivati quest’estate. Ora testa alla Champions, martedì si gioca.