Il Napoli in semifinale di Coppa Italia

di Diego Scarpitti

Battuta la Lazio dell’ex Reja.

Il Napoli accede alla semifinale di Coppa Italia. Al San Paolo gli azzurri battono la Lazio dell’ex Reja. Higuain regala una grande gioia a tifosi e Benitez. Nell’ultima gara del mese di gennaio, in uno stadio gremito, nonostante la pioggia, il turno infrasettimanale e la diretta di Rai 1, i partenopei si qualificano per il turno successivo della competizione nazionale. Mercoledì 5 febbraio la sfida contro la Roma. Si ripropone un duello affascinante, che già sta animando la serie A in campo e attraverso tweet.

Tra un cinguettio e un altro, un botta e risposta tra Reina De Sanctis, il confronto/scontro ravvicinato tra la seconda e terza della classe si perpetua. Questa volta con la Juventus fuori dai giochi e sul divano a seguire il doppio match tra giallorossi e napoletani.

Torna il sorriso (parziale) a Fuorigrotta dopo i due pareggi deludenti con Bologna e Chievo. Il pubblico continua a fischiare e contestare. Ormai prossimo alla scadenza il mercato invernale. Senza colpi significativi né arrivi prestigiosi. 48 ore di attesa per apportare migliorie e implementare un organico incompleto. De Laurentiis sorprenderà tutti all’ultimo istante o esibirà un braccino corto alla tennista? Due giorni ancora per scoprire la verità.

Jorgihno illumina una serata fredda con i suoi lanci e le sue millimetriche verticalizzazioni. L’italo-brasiliano aggiunge qualità alla squadra e ordine al centrocampo. El pipita sigilla con la sua rete una prestazione di ordinaria amministrazione. Si rivede tra i pali Reina dal lontano 22 dicembre 2013. La Lazio, priva di Klose ed Hernanes, non spaventa più di tanto la difesa partenopea, che -udite udite- non subisce gol.

Febbraio è alle porte. Un mese intenso aspetta gli uomini di Benitez. Tanti appuntamenti che si susseguono con ritmi incalzanti: quattro partite in campionato, due in Europa League e due in Coppa Italia. 48 ore appunto, per salutare il mercato e gennaio.

 

29 gennaio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *