Il Napoli a gonfie vele

Inabissato il Cagliari al 94’.

Dallo stadio velico più suggestivo del mondo allo stadio San Paolo più caloroso da sempre si ode un unico grido di esultanza: Forza Napoli. Il fascino del Golfo ha colpito ancora. A farne le spese gli isolani rossoblù.

Il catamarano azzurro, battente bandiera con l’inconfondibile N, procede la navigazione verso la Champions a vele spiegate. Con il vento in poppa.

L’equipaggio partenopeo molla le cime e prende il largo. +7 nodi ( o meglio punti ) sulla diretta inseguitrice. Non Oracle, non JP Morgan, non Energy Team, ma il Milan di Allegri tenuto a debita distanza.

All’inizio Luna Azzurra sembra imbarcare acqua con Ibarbo, poi una strambata di Astori e una virata di Cavani riportano i velisti napoletani sulla giusta rotta.

Sau, nei panni di Nettuno, prova ad agitare le acque e a rallentare la traversata.

Insigne, da abile prodiere, con una manovra impeccabile, risolve il problema legato ad una scotta incattivita e salva la ciurma.

Lo skipper Mazzarri si aggiudica la regata odierna e conduce i suoi in porto sani e salvi, senza ammutinati.

Napoli, quest’oggi, la barca più veloce.

Diego Scarpitti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *