Il governo nominerà un nuovo commissario per la sanità in Campania

I dati sulla Sanità preoccupano, nonostante il deficit sia stato azzerato. Il governo nominerà così un nuovo commissario per la sanità in Campania

Il governo nominerà un commissario per la sanità in Campania, che prenderà il posto del presidente della Regione. A dare la notizia Federico Gelli, deputato e responsabile sanità del Pd (direttore sanitario dell’azienda ospedaliera Careggi di Firenze). L’azzeramento del deficit sanitario non è bastato dunque, per il governo, la Sanità in Campania continua ad essere un problema in termini di servizi, non a caso è fanalino di coda in Italia nella graduatoria Lea 2013. Sarà dunque un tecnico nominato dal governo a prendere il controllo.

Nuovo commissario per la sanità in Campania – Forza Italia ribatte

Ovviamente il partito di Forza Italia è rimasto sconcertato da tale possibile scenario, di un’eventuale nomina di un commissario per la sanità in Campania. Il senatore Domenico De Siano, coordinatore regionale di Forza Italia, è rimasto turbato dalla posizione presa dall’onorevole Gelli del Pd, affermando che si tratta di “intimidazioni ai limiti della legge“. “E’ evidente – ha aggiunto De Siano – che non ci faremo né intimidire né colonizzare dai toscani, né, stiano sereni, si potrà fare qui in Campania come hanno fatto in Calabria. Della sanità campana si occuperanno i campani”. Il senatore di Forza Italia ha poi spiegato che “dopo i disastri della sinistra, abbiamo azzerato il deficit, riorganizzato la rete, avviato le assunzioni, migliorato i Lea con performance migliori di tante altre regioni italiane. Abbiamo dunque i numeri per uscire dalla fase commissariale e soprattutto per dire no ai signori e ai baroni della Sanità che vengono dal nord“.