il fumo

Il fumo: regole di Bon Ton (VIDEO)

Gabriella Giglio ci spiega quali sono le regole di Bon Ton che riguardano il fumo. Si può fumare in casa altrui, si chiede permesso? Vediamolo insieme:

Il fumo: cosa dice il Galateo?

Si fa:

  • si chiede permesso ai presenti
  • si porta con sé un contenitore per la cenere
  • si mettono a proprio agio tutti gli ospiti, fumatori compresi

Non si fa:

  • non si fuma in faccia alle persone
  • non si parla con la sigaretta in bocca
  • non si gettano i mozziconi per terra

 

Hanno detto: “L’ex fumatore è come una prostituta redenta che fa la morale

 

Gabriella Giglio
Wealth Family Director a tempo
Figlia, moglie, madre e amica a tempo pieno.
Leggo, scrivo, vado a teatro, viaggio molto e seguo la moda.
Poi, qualcuno mi ha definito così.
"La mia meravigliosa principessa. Sofisticata, raffinata, elegantissima, sensibile, dolce, ironica e, soprattutto, intelligente.
Ma sensibile, dolce, ironica e, soprattutto, intelligente.
Bellissima e colta, e con un meraviglioso sorriso."

1 thought on “Il fumo: regole di Bon Ton (VIDEO)

  1. Per quanto d’accordo, su quello che, tutto sommato rientra nel buonsenso, ritengo che in casa altrui più che il permesso, si chiede se c’è un posto deputato al fumo, o di assentarsi per fumare all’aria aperta. Diversamente l’esempio degli ospiti, in che misura e ragione deve sopportare, l’ospite non fumatore, il fumo altrui? E quale è il metro con cui stabiliamo i tempi in cui va via la puzza della sigaretta piuttosto che quella di sigaro? ( che poverino nel racconto ha avuto disparità di trattamento ) concludo sostenendo che, se è vero che la civiltà, non ci fa fumare in un luogo chiuso ( a prescindere dalla esposizione del divieto) così in una casa se anche un solo ospite non fuma, o si crea una zona fumatori, oppure non si fuma!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *